mercoledì 20 novembre 2013

scusate : anche a voi appaiono sintomi di cambiamento climatico in atto?

A febbraio di quest'anno Jeremy Rifkin ha lanciato un sentito allarme, secondo il quale gli esperti confermavano in peggio le previsioni sul riscaldamento globale. Il discioglimento dei ghiacciai artici potrebbe avvenire già nei prossimi 20 anni, portando ai famosi 3 gradi centigradi medi in più - una quantità già di per se' sconvolgente e dai risvolti imprevedibili, seppure ottimistica! - praticamente in tempo reale e non in un momento imprecisato del prossimo secolo.




Il motivo per il quale ognuno dei report dell' IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) peggiora sensibilmente nelle previsioni rispetto al precedente (2001, 2007, 2013) è che si sono inizialmente sottovalutati i cosiddetti effetti di feedback loop : i fenomeni naturali scatenati dal riscaldamento globale non fanno altro che accelerarne il processo di crescita.

Il divulgatore americano sottolineava anche come una tale notizia, seppure clamorosa, non avesse trovato nei giornali statunitensi più spazio di un semplice quadratino di qualche centimetro quadrato.

"Stiamo letteralmente dormendo..." ripete più volte Rifkin nell' intervista.

Non si può fare a meno di ripensare a queste previsioni nelle ultime settimane. Almeno, chi ha una coscienza e un pensiero critico non può ignorare l'incredibile successione di eventi naturali che si manifestano con una frequenza sempre più fitta e risultati drammatici.

In pochissimi giorni abbiamo assistito al tifone Haiyan nelle Filippine con migliaia di morti, agli oltre 80 tornado nel Midwest degli USA, e infine in casa nostra al terribile nubifragio che si è abbattuto sulla regione nord orientale della Sardegna.

Le prime pagine dei giornali sono state riempite con fiumi di parole riguardanti ognuno di questi eventi. 
...Si poteva prevedere? 
...Qualcuno ha responsabilità? 
...Come si metterà in moto la macchina della solidarietà?
"Fatalità" "Eventi incontrollabili" "Pura casualità" "La forza incontrollabile della natura" ... Tantissime parole. 

Ma allo stesso tempo un silenzio assordante

Nemmeno una voce autorevole, un mezzo di divulgazione di massa, che abbia avuto il coraggio di chiamare gli eventi con il loro nome. Cioè la logica conseguenza tangibile dei cambiamenti climatici in atto.
Nessun dibattito nemmeno di fronte all'evidenza più sfacciata.

We are asleep. Almeno su questo ha ragione Jeremy Rifkin.



copyright-Lux Energia



0 commenti:

Posta un commento

 

INDIRIZZI

Sede MILANO

Via Ugo Foscolo, 40
Cologno Monzese
20093 (MI)
Italy

.

Sede PIACENZA

Via Trento, 12
Calendasco (Loc. Ponte Trebbia)
29010 (PC)
Italy

.

Sede LEGALE

Via Cavour, 2
Monza
20900 (MB)
Italy

Powered by lcDesign